Castello di San Marco, Calatabiano, Taormina - Sicily

Castello di San Marco, Calatabiano, Taormina - Sicily
brochure hotel Castello di San Marco, Calatabiano, Taormina - Sicily

Richiedi disponibilità e prezzi direttamente in hotel




Richiesta disponibilità

Castello di San Marco Charming Hotel & spa, principesca dimora barocca di fine 600 .

Incastonato tra l’Etna e Taormina, il castello rappresenta un punto di partenza ideale per raggiungere alcune delle mete più spettacolari dell’isola.

 

Un luogo che racconta di se e del suo illustre passato, illuminato da luci calde e mai invadenti che donano un tono morbido e distensivo ad ogni cosa, dove nel massimo relax si può godere di una rigogliosa natura, ma soprattutto di servizi curati e sempre in linea con la filosofia di un’hotellerie di charme e di attenzioni.

Il fascino del passato ed il piacere della tradizionale ospitalità isolana,

sul mare Jonio, a pochi minuti da Taormina e dall’Etna.

Il resort dispone di colonnine Tesla per la ricarica di auto elettriche.

 

 

LE CAMERE:

IL “CASTELLO DI SAN MARCO” CON I SUOI 30 ANTICHI CASOLARI, CHE RACCONTANO DI SE E DELLA LORO STORIA, IMMERSI NEL PARCO MEDITERRANEO CHE CIRCONDA IL CASTELLO. IL COMFORT E LO STILE UNICO DI UNA SICILIA AUTENTICAMENTE RAPPRESENTATA.


2 DOPPIA CLASSIC

4 JUNIOR SUITE

2 EXECUTIVE JUNIOR SUITE

1 CLASSIC SUITE

14 SUITE

4 SUITE DE LUXE

2 GRAND SUITE

 

Mastri Flavetta Fine Restaurant

Per fortuna nostra la Sicilia è uno dei luoghi in cui la cucina salutare e gustosa ed il mangiar bene, oltre che essere espressioni quotidiane divengono un culto da condividere con tutti i visitatori.

Questa è la semplice filosofia alla base del nostro ristorante “I Mastri Flavetta ”  dove da sempre passione e ricercatezza incontrano la migliore tradizione locale.  La creatività dei nostri chef Giuseppe ed Isidoro, nati e cresciuti in un pittoresco borgo marinaro,  

non mette mai in secondo piano il legame con il passato, con quelle squisitezze che si attendevano impazientemente sulla tavola di casa ogni domenica.

Un’accurata selezione degli ingredienti che premia le eccellenze del luogo e rende sorprendente anche un piatto gustato più e più volte.

 

In aggiunta a ciò abbiamo in cura un meraviglioso orto biologico proprio alle spalle della nostra cucina dove Salvatore, quotidianamente, si dedica alla coltivazione di gustosissimi e sani ortaggi, adoperando metodi che si perdono nella notte dei tempi.

Non manca una discreta presenza di sapori e spezie, frutto di viaggi ed esperienze multiculturali, che richiamano alla cucina Siciliana come risultato delle usanze di popoli che nel corso dei secoli hanno fatto propria l’isola. Il tutto avvolto dalle note distinte di un’ottima etichetta Siciliana, nazionale o internazionale.

 

WINE BAR 1892

Luogo che racconta storie di Vigna.

Splendido palmento di fine ottocento, uno dei maestosi e meglio conservati della Sicilia orientale, un luogo che profuma di mosto, dove le antiche “vie del vino” hanno trovato la loro naturale origine.

 

IL PARCO:

Non un comune giardino ma una varietà straordinaria di essenze mediterranee:

Dalle piante indissolubilmente legate a questa terra, come gli alberi di limoni, aranci ed ulivi, alle palme provenienti da tre continenti.

Un fitto susseguirsi di forme e colori che restituiscono qual senso di quiete e distinzione proprio della natura.

Inoltre la filosofia di hotel di lusso sposa egregiamente quella di “green concept” ed è in quest’ottica che nel rispetto degli equilibri naturali, il nostro hotel ricava l’80% del fabbisogno di energia elettrica da fonti rinnovabili quali ad esempio quella fotovoltaica e termo-solare.

 

WELLNESS:

AQUAE LEONIS, SALUS PER AQUAM: IL NOSTRO ACCENTO SU CURÀTI E COCCOLÀTI


Il classico Best Seller – Percorso Spa “Fluminis”:

Circuito depurativo e rilassante nella zona calda della SPA che comprende: bagno di vapore aromatico : sauna finlandese : vasca idromassaggio al sale marino : pioggia monsonica : tisana o thè con biscottini : area relax a temperatura naturale post sauna 

 

Day Spa Wine: La ricchezza ineguagliabile dell’Uva Rossa, per trattamenti in grado di ridonare nuova vita alla pelle.

De Luxe Special – Maschera viso Oro 24K e acido ialuronico:
Oro 24K micronizzato, aciso ialuronico e carotenoidi.

Per una texture magica e preziosa: pelle nutrita, levigata, luminosa e dall’aspetto più giovane. L’oro ha un effetto catalizzatore di sostanze antiossidanti e catalitiche in grado di stimolare la produzione di collagene ed elastina che favorisce la distensione delle rughe.

 

 

 

I SERVIZI:

 

Ristorante “I Mastri Flavetta” (invernale)

Ristorante “Giardino di Pietra” (estivo)

Wine bar al Palmento (invernale)

The Palmento garden lounge bar (estivo)

Lunch Grill a bordo piscina (estivo)

Sala meeting multimediale

Campo da Tennis illuminato

Parcheggio privato all’aperto

Piscina all’aperto 

Centro benessere ed estetico

Spiaggia privata Syrah  

Wi-fi broadband

Sky TV Platinum Bouquet (Aprile-Ottobre)

Servizio in camera

Concierge

Servizi su misura

 

 

MATRIMONI ED EVENTI:

Tutto il fascino dell’antico, unito al piacere della tradizionale ospitalità isolana, fondano insieme gli elementi che ci permettono di realizzare eventi di alto livello come Matrimoni, Meetings, Incentive, Convegni, Incontri riservati, Serate a tema, presentazioni e raffinate Cene di Gala.

Uno scenario posto orgogliosamente in risalto da un’equipe di professionisti che in maniera discreta e sempre collaborativa accompagnano la pianificazione e lo svolgimento di ogni evento.

 

 

LA SPIAGGIA:

L’ Hotel “Castello di San Marco” ha una spiaggia privata di sabbia e ciottoli, tra i quali spiccano le pietre nere dell’Etna, che gode di un azzurro intenso del mare.

Piccoli gazebi bianchi con le loro leggere vele, saranno il vostro rifugio per meravigliose giornate di relax a pochi passi dall’acqua.


Immersa nella natura, la nostra spiaggia privata è separata dall’hotel da una piccola fascia boschiva che dona la sensazione di trovarsi su di un’isola selvaggia. Nessun fabbricato si affaccia sull’arenile e voltandosi verso monte potrete scorgere soltanto alberi e la cima maestosa del vulcano.

 

La sua posizione permette di raggiungere oltre naturalmente l’Etna altre località turistiche come Giardini Naxos, Taormina e la Riserva Naturale dell’Alcantara solo per citarne alcune.

Oltre che le celeberrime destinazioni quali l’Etna, Taormina o l’isola bella, a pochi minuti di automobile, questa parte dell’isola offre scenari inconsueti e profondamente diversi tra di loro, dalle gole rocciose del fiume Alcantara all’incontaminato parco dei monti Nebrodi che cela alcuni gioielli unici come le rocche dell’Argimusco, megaliti di origine naturale che testimoniano tracce di civiltà arcaiche ivi vissute.


LA STORIA:

Ignazio Sebastiano Gravina Cruyllas, Principe di Palagonia, continuando con più energie quanto era stato intrapreso dal padre, procede nell’opera di riorganizzazione dell’economia del feudo e delle sue infrastrutture .

Ed è nell’ambito di questo programma che nel 1689 intraprende la costruzione di una nuova residenza nella spiaggia di Calatabiano dove esiste una sorgente d’acqua dalla quale deriva la denominazione data alla contrada “dell’Acquicella” .

Con atto di obbligazione del 30 Gennaio 1689 i mastri Francesco Liuzzu, Giannetto di Leonardo, Mario Panebianco e Giovanni Arcidiacono di Acireale si impegnano col Principe di Palagonia, Ignazio Sebastiano  Gravina Cruyllas, alla costruzione del fondaco dell’Acquicella e alla costruzione di una residenza per il Principe stesso .

Per l’esecuzione degli intagli in pietra lavica del fondaco e della residenza vengono incaricati i Mastri Flavetta di Acireale .

Il complesso dei fabbricati dello scalo dell’Acquicella non subisce danni rilevanti nel terremoto del 9 e 11 Gennaio 1693 dei quali non si fa cenno nella perizia stimativa del Novembre dello stesso anno .

Ai fabbricati esistenti ne vengono aggiunti dei nuovi da Ferdinando Francesco Gravina, succeduto al padre nel 1694 .

Nel 1697 viene edificata la Chiesa di S. Antonio da Padova che ancora esiste a lato della casina.

Delle aggiunte e degli aggiustamenti fatti eseguire da Ferdinando Francesco Gravina abbiamo una succinta relazione del 1718 dalla quale risulta anche che egli fece aggiungere al “casale grande” altre due torrette “garite” sul lato nord in aggiunta a quelle già esistenti sul lato opposto

Sembra che Ignazio Sebastiano III, succeduto a Ferdinando Francesco nel 1737, non abbia fatto eseguire i lavori e che sia stato invece Ferdinando Francesco Gravina ed Alliata, investito del Principato di Palagonia e della Signoria di Calatabiano nel 1747, a dare l’assetto definitivo alla residenza realizzando lo scalone a tenaglia davanti alla facciata est ed il coronamento con vasotti e volute dello stesso prospetto e delle quattro torrette .

Le ultimissime vicende del fabbricato riguardano l’utilizzazione di esso e del terreno circostante come sede di una struttura alberghiera.

Dopo un periodo in cui il Castello veniva frequentato solo dai contadini del borgo; nell’anno 1971 la famiglia Murabito, avendo scoperto questo sito meraviglioso, decideva di condividere la sua bellezza con i visitatori che da tutto il mondo provenivano.

Di certo il Principe Ignazio di Palagonia, non avrebbe mai immaginato che il suo Castello sarebbe diventato meta di viaggiatori di ogni parte del mondo, ma dopo tutto crediamo che sarebbero stati accolti con la stessa proverbiale ospitalità, allora come oggi.

Services available

  • Servizi di portineria e reception 24 ore su 24
  • Sala riunioni e conferenze
  • Ristorante in hotel
  • Piscina esterna
  • Matrimoni
  • Parcheggio
  • Parcheggio
  • Parco Naturale
  • Aria condizionata
  • Cassetta di sicurezza
  • Sale Meeting ed Eventi
  • Spiaggia Privata
Logo hotel Castello di San Marco, Calatabiano, Taormina - Sicily

Castello di San Marco, Calatabiano, Taormina - Sicily

stella stella stella stella
Via San Marco, 40
95011 Calatabiano - Taormina
pheno+39 095 641181
site linksito web
emaile-mail

Location

Automobile

Autostrada A18 CT-ME, uscita Giardini Naxos, immettersi sulla SS114 in direzione Catania

Proseguire per 3 Km e superare il ponte sul fiume Alcantara

Proseguire ancora per 1Km, alla fine della lunga salita svoltare subito a sinistra per SP127 Via San Marco

Percorrere la strada per 1,3 Km, Siete arrivati, il Castello si trova sulla destra.

GPS 37°48’07.1″ N 15°14’51.8″ E

Aereo

Aeroporto internazionale Vincenzo Bellini Catania (Fontanarossa)

Via Bus per Recanati-Giardini Naxos, alla fermata chiamare lo 095 64 11 81 per prenotare taxi

Treno

Stazione di Giardini-Taormina

Postazione Taxi accanto alla stazione

Oppure

Stazione di Calatabiano

Chiamare lo 095 64 11 81 per prenotare taxi